TIPI DI CONFEZIONAMENTO

italian-food-packagingIl Molino di Borgo San Dalmazzo, da sempre, sceglie le materie prime della migliore qualità e le veste con l’abito più adatto a mantenerne intatte tutte le caratteristiche nutrizionali ed organolettiche, rispettandole e proponendo ai consumatori solo prodotti naturali al 100%. Il motto del Molino di Borgo San Dalmazzo è: “conservare senza conservanti”. Per tradizione e per volontà di garantire che all’interno della materia prima non ci sia nient’altro. Per questo i nostri prodotti hanno l’elenco di ingredienti più corto del Mondo.


Ecco come facciamo a conservare senza conservanti:

Best Practice - il Sottovuoto -

Confezionamento sottovuoto generi alimentari - food vacuum packagingTutti noi acquistiamo, magari senza farci troppo caso, prodotti confezionati in sottovuoto: dal caffè al riso, dalla polenta ai legumi secchi. Ma come funziona il sottovuoto? E quali sono i vantaggi di questo ti po di confezionamento? Innanzitutto, il confezionamento sottovuoto implica l’eliminazione di qualsiasi tipo di gas dall’interno della confezione. Per cui viene rimosso anche tutto l’ossigeno, il quale è una delle cause principali del deperimento degli alimenti, poiché è responsabile dell’ossidazione ed è di vitale importanza per i microrganismi aerobi. Il sottovuoto, quindi, impedisce lo sviluppo dei batteri e dei microrganismi aerobi responsabili della degenerazione alimentare ed arresta tutte le alterazioni legate all’azione dell’ossigeno (ossidazione) e dell’aria in generale, quindi la progressiva perdita delle proprietà organolettiche di un alimento. Di conseguenza, si evitano anche tutte le possibili contaminazione provenienti dall’esterno: all’apertura della busta si potranno apprezzare a pieno il profumo, il sapore ed il colore del prodotto che vi è contenuto. Allo stesso modo, anche le proprietà nutrizionali dell’alimento vengono rispettate. Ma la cosa forse più importante è che confezionare sottovuoto un alimento significa poterlo conservare a lungo senza l’utilizzo di conservanti! Una farina di mais, i legumi secchi o il riso, essendo anche privi di acqua, arrivano ad avere una data di scadenza a 3 anni dalla data di confezionamento. Un vantaggio non da poco per chi ama mangiare naturale!

Varianti del confezionamento sottovuoto:
    1 • FILM STAMPATO

Il film di materiale plastico per uso alimentare viene stampato. Il risultato è un pacchetto semplice, con la grafica e le informazioni necessarie a norma di legge stampate direttamente sul materiale di confezionamento con cui si crea il sottovuoto.

    2 • FILM TRASPARENTE IN ASTUCCIO

Il film di materiale plastico per uso alimentare viene lasciato trasparente ed inserito in un astuccio in cartoncino che riporta la grafica e le informazioni necessarie a norma di legge. È una soluzione molto versatile dal punto di vista grafico. Il pacchetto sottovuoto è ben protetto. OPZIONI: finestre che permettono di vedere il prodotto all’interno, verniciatura all’acqua oppure UV, rilievi, quinto colore, stampa a caldo di finiture.

    3 • FILM TRASPARENTE CON FASCETTA

Il film di materiale plastico per uso alimentare viene lasciato trasparente ed avvolto in una fascetta di carta che riporta la grafica e le informazioni necessarie a norma di legge. È un’ottimo compromesso che permette di rendere visibile il prodotto e di avere un’ottima versatilità grafica. Questa soluzione permette anche tirature più ridotte. OPZIONI: diverse dimensioni della fascetta, sagomatura della fascetta, vernice protettiva, rilievi, quinto colore, stampa a caldo di finiture.

Formati disponibili in sottovuoto:
  • 250 g
  • 500 g
  • 1000 g

news_spotlight


Standard – la bustina trasparente – 

esempio di bustine 4 x 125 gr La bustina trasparente è uno standard del confezionamento di generi alimentari. Viene utilizzato un materiale plastico per uso alimentare che protegge il contenuto dagli agenti esterni per un periodo di 12/18 mesi, a seconda del prodotto. È perfetta per il confezionamento di riso, polenta e legumi.

Varianti del confezionamento Standard in bustina:
    1 • FILM STAMPATO – Solo bustina

Il film di materiale plastico per uso alimentare viene stampato. Il risultato è un pacchetto semplice, con la grafica e le informazioni necessarie a norma di legge stampate direttamente sul materiale di confezionamento.

    2 • FILM TRASPARENTE – Bustina/e in astuccio

Il film di materiale plastico per uso alimentare viene lasciato trasparente ed inserito in un astuccio in cartoncino che riporta la grafica e le informazioni necessarie a norma di legge. È una soluzione utile soprattutto per la disposizione del prodotto a scaffale. All’interno dell’astuccio possono essere contenuti uno o più sacchetti. Ad esempio, in un unico astuccio, possono essere contenute 2 bustine da 250g = TOT 500g. Questa soluzione permette al cliente finale di utilizzare anche solo una bustina per volta, limitando gli sprechi e migliorando la conservazione. OPZIONI: finestre che permettono di vedere il prodotto all’interno, verniciatura all’acqua oppure UV, rilievi, quinto colore, stampa a caldo di finiture.

Formati disponibili in bustina:
  • 125 g solo bustina / o in astuccio
  • 250 g solo bustina / o in astuccio
  • 2x125g in astuccio
  • 4x125g in astuccio
  • 8x125g in astuccio
  • 2x250g in astuccio

Classic – il sacchetto di carta – 

Il sacchetto di carta è una soluzione classica che consente di confezionare tutti i tipi di prodotto. Particolarmente consigliato per la Farina di Grano Tenero, consente confezioni di ogni dimensione: da 0,5 a 25 kg.

Formati disponibili in carta:
  • 500g
  • 1kg
  • 5kg
  • 10kg
  • 25kg

classic-paper-bag-wheat-flour-corn-polenta-semolina-couscous